Aggiungere opzioni al tasto destro - Configurazione Exchange passo-passo

Introduzione all'interfaccia di Evernote per windows.

Le modifiche possono essere applicate al testo selezionato, all'intera parola strategia investimento opzioni cui si trova il cursore o al testo digitato successivamente. Permette di impostare il colore del testo selezionato.

Selezionate un effetto in rilievo da applicare al testo selezionato.

L'effetto in rilievo fa apparire i caratteri come se sporgessero al di fuori della pagina. L'effetto inciso fa apparire i caratteri come se rientrassero all'interno della pagina.

Aggiuhgere il contorno dei caratteri selezionati. Questo effetto non funziona per tutti i i tipi di carattere. Selezionate lo stile di sopralineatura da applicare. Per applicare la sopralineatura solo alle parole, selezionate la casella Parole singole.

Selezionate lo stile di sottolineatura da applicare. Per applicare la sottolineatura solo alle parole, selezionate la casella Parole singole. Avrei anche potuto iniziare da aggiungere opzioni al tasto destro problema totalmente non accoppiato, semplicemente aggiungendo l'interfaccia Electric Currents, e trovare prima una soluzione per quella, poi aggiungere l'interfaccia Heat Transfer in Solids, quindi aggiungere e impostare tutti gli accoppiamenti multifisici tra tasti due.

Ma, come ho appena fatto, ho aggiunto l'interfaccia multifisica Joule Heating. Selezionando il pulsante Study, vedete che ci troviamo nella finestra Select Aggiungere opzioni al tasto destro, e che abbiamo un elenco di studi a disposizione, pre-impostati in base alle fisiche che sono state selezionate e aggiunte al modello.

Tutti gli step contenuti desyro barra degli strumenti sono accessibili anche dalla finestra Model Builder, cliccando il tasto destro del mouse sul rispettivo nodo.

In questa demo stiamo usando la versione 4. Potete vedere la sequenza aggiubgere dei passaggi che dovreste seguire anche nella barra degli strumenti Home, nelle voci di menu sopra la barra Home, ma anche nella etzrader Model Builder.

Se entriamo nella sezione Definitions, noterete anche che possiamo creare diversi tipi di selezioni, sonde e operatori di accoppiamento per qualsiasi geometria del nostro modello. Ma salteremo questo aggiunhere per questioni di tempo. Quindi abbiamo davvero moltissime opzioni.

Ed ecco il nostro attuatore MEMS. Facendo un ulteriore step, potete persino creare un materiale completamente personalizzato grazie alla funzione New Material.

Vogliamo definire le fisiche per il nostro accoppiamento termo-elettrico. Iniziamo a impostare le fisiche per l'interfaccia Electric Currents.

Introduzione a KiCad

Nel nodo Current Conservation 1 gestiremo ora l'accoppiamento bidirezionale per il riscaldamento Joule. Quindi potremmo inserire i valori qui, ma anche nel nodo Current Conservation 1, selezionando l'opzione User defined e aggiungendo manualmente i valori.

Andremo nel menu Physics e, in Boundaries, selezioneremo Ground. Imposteremo anche una condizione al contorno Electric Potential per il potenziale elettrico applicato al nostro attuatore, e questo vale indipendentemente dall'applicazione che state modellando.

Immaginiamo per esempio che stiate simulando una applicazione nell'ambito dei plasmi e che vogliate aggiungere una condizione al contorno Surface Reaction. Andrete nel menu Physics, in Boundaries, quindi selezionerete e aggiungerete questa condizione.

Se si trattasse di radiofrequenze e voleste aggiungere una condizione al contorno Port, si procederebbe esattamente nello stesso modo. Avrei potuto inserire millivolt e sarebbe stato calcolato l'equivalente valore del potenziale.

multiBook - help

Abbiamo completamente impostato l'interfaccia Electric Currents e possiamo passare a quella Heat Transfer in Solids. Ora vogliamo applicare un flusso di calore alle superfici dell'attuatore e alle superfici circostanti del substrato. Aggiungeremo una condizione al contorno Heat Flux.

Applicheremo queste condizioni a tutte le superfici dell'attuatore, eccetto la superficie superiore. Per questa abbiamo un diverso coefficiente di trasferimento termico.

Come risolvere il problema

Selezioniamo Inward Heat Flux e poi applichiamo il valore per il coefficiente del trasferimento termico, che sarebbe Ora vogliamo applicare un flusso di calore alla superficie superiore dell'attuatore.

Ogni oggetto, dominio, superficie, lato e aggoungere.

The 3 Button Serial Mouse mini-HOWTO

Selezioneremo Inward Heat Flux e inseriremo di nuovo il valore del nostro coefficiente di trasferimento termico, pari watt per metro quadro kelvin. Vogliamo anche specificare la temperatura delle superfici in contatto con il substrato. Man mano che implementiamo le condizioni fisiche del nostro modello, COMSOL Aggiungere opzioni al tasto destro formula in modo matematico i nostri accoppiamenti multifisici.

Aiuto:Libri/FAQ

Nel nodo Multiphysics, Electromagnetic Heat Source richiama il riscaldamento resistivo Q dal nodo dell'interfaccia fisica Electric Currents e lo trasferisce al nodo dell'interfaccia Heat Transfer in Solids. Definiamo le fisiche e poi usiamo l'interfaccia Multiphysics per decidere quali informazioni devono essere passate da un'interfaccia all'altra.

ALESSANDRO NOTO

Quando la corrente elettrica che passa nell'attuatore trova resistenza, viene rilasciato calore. La condizione Boundary Electromagnetic Heat Source identifica queste perdite elettromagnetiche sulle superfici come fonti di calore su tutte le superfici per la successiva simulazione relativa al trasferimento di calore.

Mentre si verifica questo riscaldamento, la temperatura dell'attuatore cambia. Altre opzioni disponibili per generare mesh automaticamente sono Free Tetrahedral mesh, Swept mesh, diversi tipi di Boundary mesh, e anche le Boundary Layer mesh.

Per questo esempio useremo una Free Tetrahedral mesh, cambieremo la dimensione aggiungere opzioni al tasto destro elementi stessi e vedrete che COMSOL ha nove parametri pre-impostati per definire le dimensioni degli elementi, da Extremely Fine a Extremely Coarse. Noi sceglieremo la pre-impostazione Finer e cliccando su Build All genereremo la nostra derivatives trading.

Ed ecco visualizzata la nostra mesh. Potete anche andare nel nodo Study e selezionare i passaggi dello studio per vedere come vengono risolte le fisiche all'interno del modello.

Nel primo studio vediamo che vengono calcolati la corrente elettrica e il trasferimento di calore. Se entrate nella sezione Study potete anche eseguire uno sweep parametrico di qualsiasi parametro creato nel modello, e anche aggiungere uno studio di ottimizzazione.

Una volta riesaminato lo studio, possiamo cliccare Compute.

Abbiamo anche grafici per i profili isotermici del modello e per la temperatura desttro vediamo che nei due bracci riscaldanti si ha la temperatura massima, mentre in quello freddo la minima. Possiamo sempre modificare qualsiasi grafico.

Per aggiungere opzioni al tasto destro, nel grafico della temperatura di superficie possiamo cambiare l'espressione. Proviamo a cambiare l'espressione per aggiungerr il potenziale. Ecco che abbiamo l'Electric potential, il potenziale elettrico nell'attuatore, usando la scala di colori del nostro grafico originale per la temperatura di superficie.

Ora modifichiamo anche il grafico Electric Potential.

Effetto carattere

Descrizione:Se non è visibile direttamente, può venire visualizzata premendo il tasto F12, che e permette di aggiungere file o di cancellarli dal proprio progetto; la finestra il testo selezionato a destra in base al valore specificato in Ambiente - Opzioni specificato in Ambiente -> Opzioni dell editor -> Visualizza -> Margine Destro.

Visualizzazioni:27008 Data:09.09.2017 Preferiti: 7925 favorites

Utente Commenti

Posta un commento

Commento:

Per poter pubblicare un commento devi essere registrato.

Quindi, per favore, registrati o accedi.

Tall #1 14.01.2018 alle 06:31 dice:
0
+ -
Reply | Quote
Certamente. Sono d'accordo con tutto quanto sopra-ha detto. Cerchiamo di discutere la questione.
Migal #1 14.01.2018 alle 06:31 dice:
2
+ -
Reply | Quote
Un idea molto prezioso
Kazrajar #2 14.01.2018 alle 23:42 dice:
0
+ -
Reply | Quote
Meravigliosa, molto utile idea
Nikokazahn #2 14.01.2018 alle 23:42 dice:
1
+ -
Reply | Quote
Grazie per aver scelto di informazioni. Non sapevo che.
Zulugrel #3 21.01.2018 alle 09:50 dice:
3
+ -
Reply | Quote
Vero per la frase
Kazijas #3 21.01.2018 alle 09:50 dice:
2
+ -
Reply | Quote
Molto curioso:)
Dira #4 31.01.2018 alle 02:41 dice:
1
+ -
Reply | Quote
Meravigliosa, molto prezioso idea
Vurisar #4 31.01.2018 alle 02:41 dice:
0
+ -
Reply | Quote
Congratulazioni, quello che una grande risposta.
Commenti

Disclaimer: Le opzioni binarie offrono elevate possibilitГ  di profitto ma, anche di perdita. Il trading in opzioni binarie non ГЁ adatto a tutti gli investitori; prima di compiere qualsiasi operazione, investimento o deposito, ГЁ necessario comprendere appieno sia le potenzialitГ  che i rischi. Tutte le informazioni contenute su RELATIVITAETSTHEORIE.INFO sono fornite a solo scopo informativo e non costituiscono sollecitazione ad investimenti di qualsiasi genere. Inoltre, l'autore del sito non garantisce dell'accuratezza o della completezza delle informazioni fornite, e non si ritiene responsabile per qualsiasi errore, omissione o imprecisione.